Top
dona subito
< Torna indietro

Bambà: la forza delle donne Quilombola

Empowerment femminile

Il progetto, avviato da gennaio 2019 e della durata di 18 mesi, è rivolto principalmente a 50 donne Quilombola dello Stato di Bahia, discendenti degli schiavi africani e fra i gruppi più emarginati del Brasile.
A causa delle condizioni di isolamento, della povertà che affligge oltre il 75% della popolazione e dell’assenza di informazioni sulle tecniche agricole sostenibili, la produttività della comunità Quilombola è molto bassa, aggravando così la già pesante condizione delle famiglie.

Sono soprattutto le donne a lottare ogni giorno contro la scarsità di cibo disponibile nell’area e la mancanza di informazioni per poter avviare delle piccole attività generatrici di reddito.

Il programma, concepito sul modello dei Farmers’ Club di HUMANA – già implementati in Brasile grazie a fondi dell’Unione Europea e alla Fondazione Carrefour, a beneficio di circa 12.000 famiglie – si basa su due pilastri fondamentali: da un lato lo sviluppo rurale sostenibile per la lotta alla malnutrizione e il miglioramento della sicurezza alimentare delle famiglie e, dall’altro lato, l’organizzazione comunitaria delle donne per la creazione di piccole imprese economiche solidali, collegate al mercato locale.

Il nome del progetto, inoltre, non è scelto a caso: il termine brasiliano “Bambà” indica il sedimento dell’olio di palma (frutto tra i più noti e diffusi nel Paese dell’America Latina) e simbolo stesso della resistenza della pianta, del Brasile e di questa comunità emarginata e resiliente.

Brasile
regione di Recôncavo – Stato di Bahia


Guarda la mappa >
Tipologia di intervento:

Sviluppo rurale e avvio micro-imprenditoria femminile

Partner:

Contatti:

Francesca Vitiello
Tel. 02.93.96.40.28
f.vitiello@humanaitalia.org

50
donne beneficiarie
oltre 1.000
beneficiari indiretti
5
micro-imprese solidali avviate