Top
< Torna indietro

KADAM Program

Programmi di inclusione scolastica in India

In collaborazione con Humana People to People India, Humana Italia sostiene progetti di formazione primaria, con lo scopo di garantire un’educazione di base ai bambini più piccoli. Non si tratta di assicurare solo l’accesso alle scuole statali (spesso precluso a causa della mancanza dei documenti necessari, o per le condizioni igieniche non idonee), bensì di lavorare per ridurre il tasso di abbandono scolastico, ancora molto elevato specie nelle periferie e nelle aree più isolate dell’India.

Proprio su questo aspetto si focalizza il programma Kadam (che significa “passi” in Hindi): avviato nel 2014 insieme a diversi partner pubblici e privati, ha infatti l’obiettivo di reintegrare nel sistema scolastico gli Out-of-School Children (OOSC). Centrale è l’adeguamento della proposta formativa in base al livello di ciascun alunno, per facilitare il suo apprendimento nonché l’inserimento nel percorso educativo standard delle scuole governative. Esso si basa su “10 step”, ovvero un sistema di apprendimento graduale che alterna lezioni teoriche a laboratori pratici, contribuendo allo sviluppo a tutto tondo dei bambini. Ad agosto 2020, il programma coinvolgeva 86.218 studenti in sei stati dell’India (Jammu & Kashmir, Haryana, Uttar Pradesh, Rajasthan, Maharashtra and Chattisgarh).

Nel 2020, grazie al finanziamento triennale di Fondazione San Zeno, è proseguito il programma “NeTT e Kadam: inclusione scolastica e istruzione di qualità per tutti” nello stato indiano nel Haryana, finalizzato a migliorare l’inclusione scolastica e la qualità dell’insegnamento attraverso la formazione di nuovi insegnanti (l’80% dei quali donne) e riportando a scuola bambine e bambini esclusi dal sistema scolastico attraverso specifici corsi di recupero. L’anno scorso, i 230 futuri insegnanti beneficiari del progetto hanno raggiunto durante il loro periodo di apprendistato oltre 7.120 bambini. Nonostante le difficoltà legate al Covid-19 è stato possibile, infatti, proseguire le attività grazie all’implementazione di una piattaforma online dedicata e all’utilizzo di Zoom e altre applicazioni per l’organizzazione delle lezioni.

Sempre nel 2020, grazie al contributo dell’Otto per Mille alla Chiesa Valdese, si è concluso il progetto “NeTT e Kadam+ – Programma d’azione per il miglioramento dell’istruzione” realizzato nello stato indiano del Jharkhand. Il progetto ha raggiunto oltre 1.200 bambini delle classi I e V, che sono stati seguiti per migliorare i livelli di apprendimento. La metodologia Kadam pone al centro dell’insegnamento il bambino e le sue esigenze adeguando la proposta formativa in base al livello di ciascun alunno, per facilitare il suo apprendimento e l’inserimento nel percorso educativo.

Complessivamente, le comunità hanno infatti dimostrato solidità e resilienza davanti alle difficoltà portate dal Covid-19. Nonostante la tragicità delle condizioni in cui si sono ritrovati interi villaggi e intere periferie, gli insegnati, insieme agli alunni e alle istituzioni del territorio sono stati in grado di rispondere con coraggio e determinazione, reinventando metodi e strumenti per poter continuare ad insegnare e ad essere punti di riferimento in un momento di crisi.

 

India
Stati di Haryana e Jharkhand


Guarda la mappa >
Tipologia di intervento:

Inclusione scolastica

Partner:

Contatti:

Federico Turchetti
Tel. 02 93964043
f.turchetti@humanaitalia.org